Dal diario di due mamme al tempo della quarantena, nasce il libro “Il filo sottile del coraggio”.

Una storia di dolore che si trasforma in coraggio. Ne parleremo in diretta streaming con le autrici sulla pagina Facebook Libreria Ubik Lucca

IL CORAGGIO DELLE MAMME.  IL DIARIO DI DUE MADRI DALLA QUARANTENA. LA LORO STORIA, IL DOLORE E IL CORAGGIO  

“Il coraggio è quel filo che, all’inizio sembra sottile, ma non si spezza e si lega forte alla vita”. 

E’ quanto si scrivono due mamme in tempo di quarantena nelle loro lettere. Si inviano delle missive e mail, per la prima volta, non conoscendosi, il giorno della festa della mamma, il 10 maggio 2020, su invito di un’amica comune. 

Giovanna Carboni e Camilla Tommasi di Cerreto Guidi, in provincia di Firenze e di Montemerlo, a pochi chilometri da Vò, in provincia di Padova sono due madri che hanno perso i loro “angeli”, Mauro e Niccolò. Condividono un dolore infinito, scavano dentro di loro, fanno riaffiorare il coraggio e provano a donarlo agli altri. 

Inchiostro e amore nelle loro lettere, che sono state raccolta nel libro “Il filo sottile del coraggio “- Diario dalla quarantena di due mamme oltre le distanze (Maria Pacini Fazzi Editore), curato dalla giornalista fiorentina, con un presente nella comunicazione del calcio, Gaia Simonetti. 

Il libro verrà presentato mercoledì 24 marzo alle ore 18,30 sulla pagina Facebook Libreria Ubik Luca con Gina Truglio, il giornalista Claudio Arrigoni, le due madri, Ramadon, giovane rapper di Lucca che ha donato il testo della sua canzone “Distanze” e la curatrice del volume. 

E’ un manuale sulla vita. Scrivono di come hanno ripreso a vivere e della bellezza di guardare con nuovi occhi le piccole cose. 

“Scrivere è stato riprendersi se stesse- dicono le mamme- è stata la nostra ripartenza e grazie al nostro coraggio siamo riuscite a scrivere di nuovo anche tempi verbali al futuro. Ci piacerebbe che un giorno la nostra storia di rinascita potesse essere di aiuto ad altre famiglie che sono davanti a prove troppo dure”. 

 “Il filo sottile del coraggio” si è dipanato in più città. Dalle prime vendite sono state raccolte delle somme per tappe del cuore. E’ stato sostenuto un progetto per il Centro Arcobaleno di Castiglione dei Pepoli (Bologna), uno per l’Associazione Vip Claun Ciofega di clownterapia di Senigallia (AN) e uno per la scuola primaria dell’Istituto Comprensivo Ardigò di Padova.